ASSISI: UN LUOGO STUPENDO

Sfogliando il numero di luglio della rivista di viaggi DOVE, ci siamo imbattuti in un bellissimo articolo dedicato ad una perla della nostra terra, uno dei luoghi umbri a cui siamo maggiormente legati: Assisi.

Tre pagine dedicate al paesaggio, alle eccellenze enogastronomiche e all’unicità del patrimonio storico-artistico di questa zona, un invito a visitare uno dei posti più suggestivi ed amati d’Italia, protetto da 5 chilometri di mura medioevali.

L’articolo suggerisce numerose cose da vedere e da fare, e ci ha dato lo spunto, nel nostro piccolo,  per proporre, a chi non ci fosse ancora stato, una gita che, siamo certi, rimarrà nel cuore.

Assisi è un piccolo borgo umbro arroccato su una collina che si affaccia sulla valle, con una concentrazione incredibile di chiese piccole e grandi, luoghi miracolosi, angoli incantevoli, testimoni del passaggio di San Francesco e Santa Chiara, esponenti di un modo di intendere la Chiesa, la religione e la spiritualità a dir poco rivoluzionario per i loro tempi – e forse anche oggi.

Qui è possibile scoprire i luoghi più umili legati alla vita di San Francesco, quali l’Eremo delle Carceri e la Porziuncola a S. Maria Degli Angeli.

Luoghi di culto affrescati da Giotto, che qui ha dipinto i suoi 28 capolavori dedicati alla vita di San Francesco. Ma Assisi offre al visitatore anche percorsi inediti, meno legati alla spiritualità, ma ugualmente affascinanti!

La Rocca Maggiore, che da più di mille anni offre uno dei panorami più suggestivi dell’Umbria, i resti di un anfiteatro romano, risalente al I secolo d.C.  e ancora una ricca Pinacoteca Civica, costituita da un ricco nucleo di affreschi e da un gruppo di dipinti dei secoli XIII-XVII.

La medioevale Piazza del Comune, al centro di Assisi, su cui si affacciano i palazzi più importanti della città: il Palazzo del Capitano del Popolo, Palazzo dei Priori, la sede della Torre del Popolo. Tra tutti spicca il Tempio di Minerva, risalente al I secolo a.C., che conserva intatte, a distanza di più di duemila anni, le sei colonne corinzie e la facciata.

Ci sarebbe davvero tanto da raccontare di questo antichissimo gioiello incastonato nel cuore d’Italia, ma preferiamo invitarvi a visitarlo, per scoprire le sue meraviglie. In ogni stagione ha qualcosa da dire e da mostrare. Grazie alla sua tradizionale ospitalità, vi sentirete accolti e coccolati!

Non lasciate Assisi senza gustare i prodotti d’eccellenza della gastronomia locale: il formaggio Pecorino, il salame spalmabile Ciauscolo, gli Umbricelli al tartufo o alla norcina, solo per citarne alcuni, e, per concludere, la Rocciata, il dolce di origine medievale tipico di Assisi, ripieno di mele, nocciole, noci e uvetta.

Non ci resta che augurarvi una felice permanenza!

Assisi - strada

Lascia un commento