LE FEDI NUZIALI: GLI ANELLI PIÙ SIGNIFICATIVI

Un anello ricco di significato, che segna il legame d’Amore, quell’amore con la A maiuscola

La fede nuziale è l’anello per eccellenza: spesso quello dal design più semplice ma dalla carica emotiva e valoriale più alta rispetto a qualsiasi altro anello.

La scelta delle fedi è sempre un momento importante e spesso i futuri sposi si affidano al proprio gioielliere di fiducia per farsi consigliare al meglio. Le possibilità, soprattutto oggigiorno, sono le più disparate, quasi infinite. Infatti, se una volta uomo e donna sceglievano lo stesso anello, ovviamente in misure differenti, ora molto spesso gli sposi optano per fedi diverse, magari semplicemente con l’aggiunta di diamanti nella versione femminile oppure addirittura per modelli completamente diversi tra loro.

L’unica certezza in campo di fedi? I materiali!

Sui materiali non si discute: la fede in oro è un dicta. La scelta quindi, al di là del vero e proprio design dell’anello, è nel colore dell’oro, quindi tra la fede oro bianco, giallo o fede oro rosa in base al gusto e alla moda del momento. Nonostante negli ultimi anni l’oro rosa abbia scalato le classifiche per quanto riguarda i gioielli in genere, non è la prima scelta tra le fedi in oro; è infatti sempre più apprezzata la classica fede oro giallo o la più moderna fede oro bianco. Sempre parlando di materiali, quindi di oro, se un tempo non si avevano perplessità, si utilizzava solo l’oro 18kt, oggi è entrato a pieno diritto anche l’oro 9kt che, per la sua minor concentrazione d’oro, costa molto meno del 18k. I giovani sposi spesso preferiscono rinunciare all’oro 18kt ed optare per il 9kt per destinare la differenza ad altre spese a cui tengono maggiormente.

Dal colore alla forma: per un design unico!

La scelta del design delle fedi è sempre molto personale: dalle classiche lisce, solo in oro, dove sostanzialmente si sceglie lo spessore della fede – più o meno bombata, oppure piatta – passando per leggeri decori con mix di ori, ad esempio giallo e bianco insieme, oppure con l’arricchimento di pietre, fino a vere e proprie fedi dal design più ricercato.

TUUM propone in collezione 3 tipologie diverse di fedi dalla forma classica ma arricchite del valore unico che TUUM imprime in ogni sua creazione, dando vita alla collezione LA FEDE.

LA FEDE è unica nel suo genere: ciò che a prima vista sembra una decorazione è in realtà una vera e propria micro-scultura dai dettagli perfetti, ammirabili mediante l’utilizzo di una lente. La precisione delle lettere è riportata in una scala ancora più piccola: creata grazie all’ausilio di una nuova e straordinaria tecnica di microfusione, riporta in rilievo su uno spessore di appena 5mm le parole del Pater Noster.

Il nome ha in sé un contrasto: l’articolo determinativo davanti vuole sottolineare il doppio significato, la fede intesa come fede nuziale e la fede intesa come credenza. Da qui il claim“La Fede che ha Fede”, anch’esso interpretabile in due modi diversi. LA FEDE è disponibile in 3 varianti: “liscia” il cui decoro sono le semplici parole, TRIALUX in cui le lettere sono impreziosite da 3 brillanti ed infine la versione AETERNA, dove una ghiera di brillanti avvolge e dona lucentezza alle cinque linee di testo.

Oltre a LA FEDE la successiva collezione NUMERODUE in oro è stata particolarmente apprezzata anche come fede. Infatti in NUMERODUE il design è minimale, due fedi piatte lucidate a specchio elegantissime che nascondono a prima vista sullo spessore dell’anello il testo del Pater Noster: la vera particolarità, che la rende a tutti gli effetti un anello da condividere con una persona importante, è che le due fedi insieme raccolgono interamente il testo del Pater Noster. Due anelli che insieme si fondono in un unico grande valore, quale sigillo del proprio amore.

Curiosità: perché la fede in oro?

L’uso dell’oro per le fedi matrimoniali è stato introdotto dalla tradizione cristiana: secondo il cristianesimo, l’oro, materiale resistente all’usura del tempo, è simbolo di eternità. È questo il motivo per cui molti degli oggetti ecclesiastici, così come le decorazioni, venivano anch’essi fatti con il prezioso metallo.  Prima dell’oro infatti si prediligevano ferro e argento.

Lascia un commento